Raccolta differenziata

E.: “Quante mele!”, S.: “Mi sembrano le icone delle vite rimaste a SuperMario, spero di non svanire quando le avrò finite!”

Sono appena tornata dal mercato, sto scrivendo la tesi e non posso stare senza frutta. 🙂

Andando verso il viale alberato, dove oltre a fiori e a folte chiome verdi ogni mattina sbocciano anche banchetti di frutta e verdura, sono passata a buttare i rifiuti nei bidoni della carta, vetro, plastica, umido e indifferenziata.

Sì, faccio la raccolta differenziata. Ho alcuni aneddoti di discussioni con anziani signori che s’impegnano a leggere depliant informativi, divulgare a tutti quelli che conoscono e raccontarmi la storia della loro vita, as usual.

Le sorprese della raccolta differenziata: una pera di vetro a fianco del relativo bidone. A cosa serviva?!

Sì, ho fatto la netturbina pazza come volontaria alla fiera “Fa’ la cosa giusta” (<- date un’occhiata al sito!), ho conosciuto tante persone allegre ed interessanti e  mi sono divertita tantissimo.
Ne parlerò presto, ora voglio solo condividere un momento di vita al mercato.

Armata di borse di tessuto inizio col chiedere al fruttivendolo di strada dieci mele, che lui inizia a mettermi in una busta che mi pare plastica, gli chiedo gentilmente di mettermi il resto della frutta e verdura in buste di carta o nella mia di tessuto. Mi offre un mandarino, e io compro i mandarini. Mi offre una fragola, e compro pure le fragole (mi faccio corrompere troppo facilmente).

Tornata a casa svuoto le borse e… sorpresa! La busta non era di plastica ma in materiale biodegradabile, ed è stata subito promossa a borsa per raccogliere l’umido. Evviva i mercanti-commercianti intelligenti! Se tutti al mercato facessero così si ridurrebbe esponenzialmente il numero di sacchetti di plastica in circolazione.

Ricordate che se sotto un bicchiere è segnato un 7 all’interno di un triangolo, allora è di PLA e può essere buttato nell’umido in quanto compostabile; la carta pulita va nella carta, la carta sporca di umido nell’umido, la carta schifida o plastificata nell’indifferenziata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...